Risotto con crema di peperoni rossi e crescenza

Risotto con crema di peperoni rossi e crescenza

By 2 settembre 2017

Un risotto semplice che, nonostante l'assenza di burro, risulta gustoso e cremoso! La purea di peperoni e la crescenza, aggiunte al momento giusto, vi consentiranno di ottenere un risotto all'onda! In questo caso, in alternativa al brodo tradizionale, ho deciso di utilizzare un brodo realizzato con soffritto di cipolla e miso. La ragione? Avevo finito sedano e carote! :) Il riso utilizzato è il Carnaroli del Parco Agricolo Sud Milano

  • Prep Time : 15 minutes
  • Cook Time : 20 minutes
  • Yield : 4
  • Allergens : ,

Ingredients

Instructions

Preparare il brodo: tagliare a julienne la cipolla e rosolarla in una pentola dai bordi alti con due cucchiai di olio. Dopo qualche minuto, quando la cipolla risulterà lucida e trasparente, aggiungere un litro di acqua, la pasta di miso e portare ad ebollizione. Lasciar sobbollire durante l'esecuzione del riso.

Preparare la purea di peperoni: frullare la polpa dei peperoni, a cui avrete precedentemente rimosso la pelle, con un cucchiaio di olio, il basilico e la maggiorana, fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.

La pelle del peperoni si può rimuovere cuocendoli per pochi minuti, interi, in forno molto caldo (oltre i 200°c). Una volta tolti dal forno conservateli per 15 minuti in un contenitore chiuso o un sacchetto. Successivamente, potrete facilmente rimuovere la sottile pelle dei peperoni, che sarà praticamente staccata dalla polpa. In alternativa al forno, per un gusto più deciso, quasi affumicato, potrete bruciare la pelle del peperone direttamente con la fiamma o cuocendoli alla brace

In un tegame tostare per 3-4 minuti il riso con un cucchiaio di olio. Sfumare con il vino bianco, lasciar evaporare e, una volta asciutto, aggiungere due mestoli di brodo filtrato. Da questo momento continuare la cottura del riso per 13 minuti aggiungendo, poco per volta, il brodo filtrato.

Trascorsi i 13 minuti aggiungere metà della purea di peperoni al riso e, una volta ripresa l'ebollizione, dopo circa un minuto, aggiungere l'altra metà.

Continuare la cottura per un minuto ed aggiungere la crescenza, precedentemente suddivisa in piccole parti. Togliere dal fuoco e mantecare.

Per mantecare il riso vi consiglio di effettuare almeno due operazioni, mischiare con un cucchiaio e "saltare" il riso muovendo avanti e indietro con decisione la pentola. In questo modo, lo scioglimento della crescenza sarà omogeneo e sarà possibile ottenere un'emulsione cremosa tra le componenti grasse, l'acqua e l'amido del riso.

Servire e, a piacere, guarnire con basilico, maggiorana e pepe nero. Buon appetito!

Dimenticavo, le cipolle non buttatele via! Potrete utilizzarle per altre ricette. Io le ho arricchite con qualche fogliolina di timo e le ho aggiunte all'impasto del pane!

Print
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *